Cultura

Palazzo Carignano Torino

Palazzo Carignano Torino

Palazzi raffinati e splendide regge, bellezze di un tempo e arte moderna: a Torino e nei dintorni c’è veramente la possibilità di chiudere gli occhi e tornare indietro nel tempo. Tante, infatti, le possibilità di approfondire i propri interessi e di fare nuove scoperte con oltre 80 musei, dentro e fuori Torino: ad esempio, nell’affascinate location della Mole Antonelliana si trova il Museo Nazionale del Cinema, mentre nel cuore del salotto torinese, a due passi da una delle più belle piazze di Torino, Piazza Carignano (il cui omonimo Palazzo Carignano è stato sede del primo parlamento italiano), si trova il Museo Egizio, il secondo per importanza al mondo, superato solo da quello del Cairo.

Reggia di Venaria reale

Reggia di Venaria reale

Nei dintorni di Torino, invece, si trovano molti castelli e residenze di “Casa Savoia”: la Reggia di Venaria Reale, dall’inestimabile valore artistico oltre che di notevole interesse storico, con i suoi affascinanti giardini di recente riportati ai fasti di un tempo; i castelli di Rivoli – sede del Museo d’Arte Contemporanea – e Moncalieri; la Palazzina di Caccia di Stupinigi e il Castello Ducale di Aglié, dove è possibile ammirare le lussuose e ricche decorazioni delle sue numerose stanze. Sarà inoltre possibile rivivere gli sfarzi del tempo in cui Torino era capitale, scoprendo le meravigliose residenze reali che si affacciamo nel cuore della città: Palazzo Reale e Palazzo Madama.

Messer Tulipano

Messer Tulipano

Tutto il territorio di Torino, poi, è costellato da fortezze e castelli, memoria indelebile del passaggio della storia e di coloro che hanno abitato questi luoghi: il Forte di Exilles che si staglia severo al di sopra di Susa e della sua valle, il Castello di Pralormo dove ogni primavera i giardini si riempiono di migliaia di tulipani della rassegna “Messer Tulipano”, e il Castello di Masino, patrimonio del FAI, immerso in un romantico parco che domina la pianura canavese. Non si può non ricordare, inoltre, che il vasto territorio della provincia di Torino è puntellato da veri e propri gioielli, piccole città d’arte dove si mescolano stupefacenti opere di artigianato, il piacere della buona cucina e il gusto ricercato dei grandi vini.

 Valli di Lanzo

Valli di Lanzo

Immerse nella natura e facilmente raggiungibili dal B&B, nell’area del Canavese e delle Valli di Lanzo meritano una visita Chivasso, Ivrea, Agliè, Cuorgnè, Ciriè, con lo splendido duomo gotico, e Lanzo Torinese, dove è possibile visitare l’antico borgo fortificato, il Museo Mineralogico, il Museo della Resistenza e il suggestivo “Ponte del Diavolo”: la leggenda narra di un patto tra i lanzesi e il diavolo, che si offrì di costruire il ponte a condizione che la prima anima che fosse transitata sul ponte stesso potesse essere sua.

Sul versante ovest del capoluogo, invece, si trovano Rivoli (con il suo Castello) e, nelle Valli di Susa, la medievale Avigliana, Giaveno e Susa ma anche Pinerolo, Torre Pellice e Cavour. Per gli amanti della natura, invece, nei dintorni del B&B è da segnalare il lago artificiale di Malciaussia, punto di partenza per numerosi itinerari escursionistici in alta quota.

Infine non possono non essere menzionati i molti luoghi sacri di straordinaria rilevanza che testimoniano la forte vocazione religiosa di Torino: dalla Sacra di San Michele alla Basilica di Superga, dall’Abazia di Novalesa fino ad arrivare al Duomo di Torino, dove è conservata la sacra Sindone.